Le 5 startup del premio Edison Pulse

 

Ganiza, Italian Stories, Movieday, Sharewood e FastLav. Ecco le 5 startup di sharing economy in finale all’Edison Pulse a Milano, oggi all’Innovation Week

La crescita della sharing economy è ormai inarrestabile. E trova spazio anche nel premio Edison Pulse. Nel terzo giorno dell’Edison Innovation week le 5 startup finaliste in questa sezione sono protagoniste di un dibattito sui loro progetti di economia condivisa. Le 5 startup selezionate sono: Ganiza, Italian Stories, Movieday, Sharewood e FastLav che saranno presentate sul palco della manifestazione in corso a Milano da Francesco Marino, Andrea Miserocchi, Antonello Centomani, Piercarlo Mansueto e Dario Pappalardo. I progetti di queste aziende riguardano piattaforme digitali che permettono lo scambio, l’acquisto e il consumo collaborativo di beni e servizi.

Ganiza si rivolge ai gruppi di amici che vogliono organizzare il loro divertimento senza perdite di tempo tra chat e telefono. L’applicazione sviluppata da Valentino Romano, Francesco Marino e Daniele Virgillito permette anche ai locali di pubblicizzare eventi e serate così da aiutare i giovani utenti a scegliere cosa fare nel tempo libero. La sede operativa di Ganiza è a Catania presso Tim WCap.

Italian Stories vuole fare della manifattura artigianale italiana una meta turistica. La startup fondata da Eleonora Odorizzi e Andrea Miserocchi a Riva del Garda in provincia di Trento organizza dei tour nei laboratori di eccellenza e permette ai visitatori di testare le proprie abilità manuali. Nel frattempo gli artigiani possono usare la piattaforma per far conoscere il loro lavoro e i loro prodotti.

Movieday si rivolge al cinema indipendente e permette a chiunque di organizzare proiezioni cinematografiche vere. Il meccanismo è semplice: le persone interessate alla proiezione si prenotano sulla piattaforma e se si raggiunge il numero minimo di spettatori il gioco è fatto. La startup fondata da Antonello Centomani permette anche a scuole e comunità di organizzare eventi culturali e educativi. Un cinema su richiesta che permette di ottimizzare l’uso delle sale.

Il noleggio di attrezzatura sportiva viaggia su Sharewood. La piattaforma offre la possibilità di mettere in contatto i proprietari di bici e sci e tavole da surf con i potenziali utilizzatori che pagano così di meno rispetto ai canali tradizionali di noleggio. Permette anche di creare una community di appassionati di sport. Il cofondatore di Sharewood Gabriele Di Blasio porterà la sua azienda all’Innovation Week.

FastLav offre un servizio di e-recriutment. Permette, cioè, di ricercare una prestazione di lavoro occasionale in tempi brevi. La startup di Paternò in provincia di Catania co-fondata da Dario Pappalardo, aiuta a mettere in contatto domanda e offerta di servizi e si rivolge a imprese, privati e lavoratori autonomi. Il pagamento delle prestazioni avviene tramite voucher.

 

 

Share